venerdì 19 febbraio 2010

Scandalo a Vancouver!

Sveglia alle ore 2 per vedere la diretta del libero maschile di pattinaggio artistico, dolcetti e bibite per sopravvivere fino alle 6 di mattina più o meno sveglia in compagnia della mia amica (che oggi è pure andata a lavorare).

Qui potete trovare i risultati completi con i dettagli tecnici. Vancouver sito ufficiale.

Ora premetto che faccio un commento da apassionata e non da tecnica e sono incavolata nera!!!

Alla fine della prova ho iniziato a urlacchiare :"E' uno scandalo e una vergogna hanno deciso che non doveva vincere!" (soggetto Plushenko). (La mia amica concorda perfettamente). E che cavolo, sono ancora arrabbiata.

Vince Lysacek con 257.67 punti, che da oggi cambierà il soprannome da il "mezzo lungo" a "Lungo" (ma come la quaresima). Uno che quando ha finito di pattinare (pattina bene niente da dire) ti vien da pensare: "ok, bravo, bene, (ma non bis) hai fatto il tuo compitino ti metto un bel voto in pagella ma l'artistico è un'altra cosa". Ha l'aria di uno che ha imparato perfettamente a memoria la coreografia (anche ben costruita) ma che non si accorge neanche della musica che gira intorno. Dopo 4 minuti e mezzo, con esultanza prima della fine (propongo una deduzione di punti a chi esulta durante il programma) che conferma la mia teoria che non si accorga della musica, dici per oggi ne ho avuto abbastanza.

Scandalosamente e vergognosamente secondo Plushenko con 256.36 punti. Forse non ha saltato come al suo solito, l'imperfezione nel triplo Axel (che di solito fa clamorosamente bene) alla fine gli è costata la gara. Ma solo perché la giuria è semi cieca. Interpretazione da urlo perfettamente a tempo, se proprio dobbiamo trovargli una pecca forse un po' troppo gigiona (ma è sempre stato il suo stile). Quando finiscono i 4 minuti ti vien da dire: "dai continua ancora", mi sfugge come i giudici possano giudicarlo inferiore al "Lungo", perché alla fine, strucca, strucca, si tratta di questo.

Terzo è arrivato Takahashi con 247.23. La caduta nel quadruplo Toeloop guardando i punteggi gli ha precluso la vittoria. Personalmente mi è piaciuto molto, ed errore a parte, è quello che ha saltato meglio con più sicurezza e fluidità di tutti e ha dato anche un'ottima interpretazione. Un'altro che quando finisce il programma vorresti che continuasse a pattinare.

Quarta posizione per Lambiel con 246.72. Ha faticato un po' su tutti i salti non dando mai l'impressione di poter raggiungere il podio. Interpretazione, trottole e passi impeccabili come al solito. Forse non era atleticamente preparatissimo.

Il resto mi è passata la voglia di commentarlo, peccato per l'incidente di Oda, Abbott decisamente sopravalutato, Ten troppo concentrato su quello che doveva fare (ma ha solo 16 anni si farà), Amodio e Fernandez sono delle belle speranze, Schultheiss è schizzato e ha fatto un bellissimo lungo. Delusione su tutta la linea per Contesti e Joubert.

PLUSHENKO VINCITORE MORALE! MIA MEDAGLIA D'ORO!

3 commenti:

  1. MEDAGLIA MORALE....COMò I BULGARI

    RispondiElimina
  2. Ecco, appunto. ^^

    Beh, dalle dichiarazioni che ha rilasciato in giro il Vincitore Morale, come lo chiami tu, non sembra averla presa bene...E co mancherebbe altro, non l'aveva presa bene a Salt Lake quando si era spiaccicato sul ghiaccio!!

    Concordo anche su Takahashi: molto carino.

    RispondiElimina
  3. Barbara ->
    dovresti sapere (?) che da queste parti
    quando fai sport e' come andare a pattinare a Fiumicello oppure fare la partita Ronchi-Gradese... l'arbitro stà mooolto di piu' attento agli spettatori che agli atleti ....
    ciao

    RispondiElimina

Automoderatevi, altrimenti vi censuro.